Per gli amanti del mare e gli appassionati della vela e delle barche tradizionali Rovigno diventerà nuovamente il 16 giugno una destinazione da non perdere che con la XIV edizione della Regata di barche con vela latina e al terzo mostrerà ancora una volta tutto il valore e la bellezza del patrimonio marittimo.  

L’Ecomuseo/Ekomuzej “Batana”, l’associazione “Casa della Batana - Kuća o batani” e il Club velico “Maestral”, in collaborazione con la Comunità turistica della Città di Rovigno, l’associazione “Vela al terzo” di Venezia e con il patrocinio della Città di Rovigno, organizzano nelle acque del bacino rovignese la Regata di barche con vela latina e al terzo e di altre barche tradizionali che si terrà il 16 giugno con inizio alle ore 11. La Regata si svolge nell’ambito del progetto Arca Adriatica destinato alla tutela, alla promozione e alla valorizzazione turistica del patrimonio marittimo adriatico. Una delle novità della regata di quest’anno è che l’Ecomuseo batana, in collaborazione con l’impresa alberghiera Maistra, si rivolgerà ancor più all’ecologia e alla sostenibilità, cosicché nell’ambito del progetto comune "Wind of change", per il quale è stato ideato un logo riconoscibile, saranno realizzate tutta una serie di attività come per esempio l’uso di bicchieri e piatti ecologici biodegradabili a questa edizione della regata.

Con un caldo benvenuto ai partecipanti, inizieremo la parte non ufficiale del programma già sabato 15 giugno con l’interessante presentazione del progetto “Leggende di luce”, cioè del libro e del film omonimi che raccontano l’affascinante storia dei fari adriatici. I fari della nostra costa e delle isole saranno presentati nell’Ecomuseo Batana alle ore 18.30 dal manager del progetto e caporedattore del portale Morski.hr, Jurica Gašpar. Tutte le impressioni sulle regate passate e le attese per quella imminente i partecipanti potranno scambiarsele durante la serata e nel corso del programma di divertimento culturale predisposto per loro nel “Piccolo squero” davanti all’Ecomuseo Batana/Ekomuzej Batana che avrà inizio alle ore 19:30. Un evento speciale della serata di sabato sarà la sfilata delle batane alle ore 21:30., che sarà un’autentica introduzione alla festa domenicale del mare e delle tradizioni.

La giornata in cui si svolge la Regata rovignese è una delle più importanti nella vita cittadina, piena di avvenimenti, emozioni e belle scene sia per i regatanti sia per il pubblico. 

Anche questa regata inizierà alle ore 9.30 nell’ACI marina, dove si riuniranno con le loro barche tutti i partecipanti per prendere in consegna i loro pacchetti pranzo. La partenza è fissata per le 11, mentre le vele delle barche regatanti orneranno il bacino rovignese fino alle ore 14. 

Mentre le squadre di Croazia, Austria, Italia e Slovenia si prepareranno per ottenere il miglior risultato all’attrattiva e prestigiosa Regata rovignese, i più piccoli sul Molo grande troveranno motivo di svago nel laboratorio “Stampe marine”, destinato ai bambini tra gli 8 e i 12 anni, con ciò che anche tutti gli altri saranno i benvenuti! Durerà dalle ore 10 alle 11, mentre la guida del laboratorio Sabina Damiani, coordinatrice del programma dell’aMORE festival, mostrerà ai ragazzi il modo di realizzare da soli i timbri con vari soggetti (barchette, vele, onde e tanto altro ancora), mediante i quali navigheranno attraverso un mare di momenti divertenti. Per partecipare al laboratorio è necessario annunciarsi all’indirizzo e-mail: tanja.ranic@gmail.com.

Il momento più solenne della Regata rovignese, la consegna dei premi ai vincitori, con l’indimenticabile raduno di tutti i partecipanti, si terrà sul Molo grande alle ore 16.

Rileviamo infine che hanno diritto di partecipare alla Regata le barche tradizionali con vela al terzo e con vela latina. Le imbarcazioni saranno suddivise nelle seguenti categorie (gruppi) di competizione: batane, piccoli guzzi, 4,99 m, grandi guzzi, passere; piccole gaete, grandi gaete e leuti, barche del tipo “Topo” – piccolo, barche del tipo “Topo” – grande e cat.