Sergio Preden, conosciuto a Rovigno col soprannome di Gàto (gatto) ha iniziato a cantare, ancora bambino, negli anni Cinquanta del secolo scorso. Come cantante professionista si è esibito in Svizzera, Italia e a Monte Carlo, mentre negli anni Settanta, dopo una lunga assenza, ha fatto ritorno nella sua Rovigno dove è tuttora attivo.

Le canzoni dell'album "Gàto canta Ruveigno", eseguite nell'originale parlata rovignese e ottimamente interpretate da Gàto, rappresentano un concentrato di emozioni e passioni rivolte a Rovigno, perla dell'Adriatico, e alla bellezza della città. Il canto dell'usignolo rovignese può essere apprezzato dal vivo in qualcuno dei numerosi programmi dell'Ecomuseo batana: dalle Feste del piccolo squero alle serate nello Spàcio Matika.