La Casa della batana è il centro di documentazione e d’interpretazione dell’ecomuseo, aperta al pubblico dal 2004. Già la sua ubicazione, su due piani di una tipica casa rovignese costruita alla fine del XVII secolo sulla riva del nucleo storico peninsulare, indica l’integrazione dell’Ecomuseo nella vita quotidiana della città e dei suoi abitanti.

Interijer muzeja 1

Nell’odierna “casa della batana” per secoli hanno vissuto famiglie di pescatori, marinai e artigiani, mentre ancor oggi al terzo piano risiede una famiglia rovignese. I panni freschi di bucato, stesi ad asciugare al vento sopra l’ingresso nella Casa della batana sono un’immagine indimenticabile che invita i visitatori a vivere un’esperienza museale del tutto diversa da quelle sinora provate!

La mostra permanente

La mostra permanente, in dialetto rovignese muòstra, si articola in tre spazi espositivi di un centinaio di metri quadrati, con banco di ricezione all’ingresso e negozio di souvenir. La mostra è di carattere multimediale: le parti testuali, brevi e concise, sono accompagnate da svariati contenuti visivi (oggetti, disegni, fotografie d’archivio e contemporanee, film, proiezioni di diapositive, pezzi d’esposizione interattivi). L’impiego innovativo delle nuove tecnologie (macchina fotografica digitale e computer) ha avuto per risultato la creazione di una videoproiezione documentaristica di diapositive nella quale, in una quindicina di minuti, è riassunta l’arte dei costruttori di barche e la realizzazione nell’arco di due mesi della batana Oûn rìgno (un regno). Usando i pezzi d’esposizione interattivi, i visitatori possono scegliere il grado d’informazioni che desiderano acquisire e possono seguire in modo interattivo il dialogo tra i protagonisti della mostra nel dialetto rovignese autctono che sempre più di rado si sente per le vie cittadine. Oltre il 90% degli oggetti esposti sono stati donati dai cittadini che hanno partecipato all’intero processo di genesi della mostra. In sottofondo si sente il suono delle tipiche canzoni dei pescatori rovignesi – le bitinàde. Con i visitatori si comunica in tre lingue: rovignese, croato e italiano, nonché tramite depliant in inglese e tedesco. Le vostre padrone di casa sono Ornella e Martina!

Negozio di souvenir

Il piccolo negozio di souvenir della Casa della batana è caratterizzato da una ricca offerta di oggetti ricordo sul tema della batana e della cultura marinara rovignese. Si possono acquistare CD con musica rovignese, nonché i libri Ricette della Casa della batana e La batana rovignese e la sua vela. Questo è il luogo ideale per l’acquisto di regali e oggetti che per sempre manterranno in voi il ricordo di Rovigno, dei suoi creativi e musicali abitanti e del loro pittoresco museo!

Visite guidate e programmi particolari

La miglior guida al museo è ogni abitante di Rovigno legato in qualsiasi modo alla batana. In ogni caso, per i gruppi organizzati (una ventina di persone è l’ideale) sono possibili visite guidate in croato, italiano, inglese e tedesco. Oltre alla visita, è possibile organizzare l’incontro con il pescatore rovignese Giordano Banich, socio dell’ecomuseo, che raccontando storie e aneddoti dimostra l’arte di rammendare le reti. Le informazioni riguardo ai programmi svolti dalle altre sezioni durante l’anno sono reperibili sulle nostre pagine web.

Orario d’apertura

Giugno/luglio/agosto/settembre (tutti i giorni):
ore 10.00 – 14.00 e 19.00 – 23.00

Altri mesi (esclusi i lunedì e le festività di Natale e Capodanno):
ore 10.00 – 13.00 e 16.00 – 18.00

Gennaio e febbraio:
visite soltanto su prenotazione!

Prezzo dei biglietti

Adulti: 10 kn
Alunni e studenti: 5 kn
Pensionati: 5 kn
Membri della comunità locale e dell’Associazione Ecomuseo, membri dell’AMMM, ICOM e HMD: gratis

Galleria fotografica

Interijer muzeja 11 Interijer muzeja 14 Interijer muzeja 13
Interijer muzeja 12 Interijer muzeja 1 Interijer muzeja 2
Interijer muzeja 3 Interijer muzeja 4 Interijer muzeja 5
Interijer muzeja 6 Interijer muzeja 7 Interijer muzeja 8
Interijer muzeja 9 Interijer muzeja 10